Norma trafilati EN 10277-2

W.NR.: 1.0501

Acciao non legato di qualità

analisi di colata secondo norma EN 10277-2

  C % Si % Mn % P % S % Cr % Ni % Mo % Cr+Mo+Ni %
DA 0,32 0,50
A 0,39 0,40 0,80 0,045 0,045 0,40 0,40 0,10 0,63

secondo norma EN 10277-2

Spessore
mm
Laminato + pelato rullato
( +SH )
Trafilato a freddo
( +C )
durezza HB Rm (MPa) Rp0,2  minimo Rm (MPa) A5 %
(MPa) minimo
≥5≤10 510 da 650 a 1000 6
>10≤16 420 da 600 a 950 7
>16≤40 da 154 a 207 da 520 a 700 320 da 580 a 880 8
>40≤63 da 154 a 207 da 520 a 700 300 da 550 a 840 9
>63≤100 da 154 a 207 da 520 a 700 270 da 520 a 800 9

* Stato di fornitura: naturale di laminazione.

Lavorabilità migliorata:
A richiesta può essere fornito a lavorabilità migliorata con aggiunta di Pb (piombo) per esempio
Pb=0,15%÷0,35%

Saldabilità:
Si salda discretamente senza alcuna precauzione.

Temprabilità:
Bassa temprabilità; si tempra a nucleo in acqua fino al diametro di 12-15 mm, mentre per diametri maggiori indurisce soltanto fino ad una certa profondità, inversamente proporzionale al diametro, come tutti gli acciai non legati al carbonio medio alto.

Approfondimenti :

CORRISPONDENZA CON ALTRE NORME (a carattere indicativo):

UNI 7845 DIN 17200 ISO 683-1 AISI-SAE AFNOR 35-552
 C35  C35  C35 1035  AF55C35

C35.pdf